STORIE DI GATTI E DEI GUSTOSI SNACK DI GIMCAT

I gatti sono pieni di contraddizioni. Coccoloni e ostinati, bisognosi d'amore e feroci cacciatori. In questa pagina, vorremmo aiutarvi a capire le esigenze del vostro amato e dare una risposta alle domande più frequenti sui nostri prodotti.

Guide e conoscenza

I gatti hanno esigenze molto particolari, non solo in termini medici. Hanno anche delle "antenne" molto specifiche per il loro ambiente. La veterinaria Dr.ssa Birgit Leopold-Temmler, è lei stessa proprietaria di un gatto ed ha studiato e trattato i gatti per molti anni. Qui ci fornisce dei consigli derivanti dalla sua pratica relativi alla loro cura e nutrizione.

Domande sull’alimentazione

Si può riconoscere la qualità dalla composizione?

Ciò è possibile solo in misura limitata. Non è decisiva solo la quantità delle materie prime utilizzate, ma anche la loro origine, qualità e disponibilità biologica.

Al mio gatto manca la varietà usando sempre la stessa alimentazione?

L’alimentazione completa di qualità super premium è concepita come un alimento completo e bilanciato. Ciò vuol dire che contiene tutto ciò di cui il gatto ha bisogno. Per fornire varietà e promuovere il rapporto uomo-animale, ci sono molti snack e integratori sani che possono essere utilizzati per dare al vostro gatto una maggiore varietà e divertimento.

Il mio gatto mangia cibo per cani, gli fa male?

I gatti sono carnivori e quindi dipendono da una dieta che contiene una quantità sufficiente di proteine animali (pollo, pesce, uova) e di energia (grassi e oli). D'altra parte, la loro capacità di digerire l'amido (mais, riso, ecc.) è limitata. I gatti hanno bisogno di una dieta con livelli sufficienti di taurina (aminoacido essenziale), arginina, acido arachidonico, vitamina A e niacina (vitamina B). Il cibo per cani è di solito povero di proteine e di grassi, e contiene più amido. Inoltre, il contenuto di taurina non è generalmente sufficiente! Non è opportuno quindi alimentare il gatto con cibo per cani, in quanto non soddisfa i suoi fabbisogni alimentari.

Cosa sono le proteine e perché sono importanti?

La composizione delle proteine, o dell'albume d'uovo, dipende dalla frequenza dei più piccoli blocchi, gli aminoacidi. Le proteine nel mangime secco per gatti devono soddisfare il seguente requisito: devono corrispondere alla quantità e alla composizione di quelle che si trovano nel cibo naturale. Gli amminoacidi necessari ai gatti si possono trovare, per esempio, solo nelle proteine animali. Gli aminoacidi sono importanti ad esempio per i muscoli, per la pelle, per il pelo, per il sangue e per molti altri tessuti e, pertanto, sono essenziali per il vostro animale.

Come posso prevenire le palle di pelo nei gatti?

I gatti trascorrono il 50% della loro giornata toelettandosi, e ciò ha una grande influenza sul benessere dell'animale. La lingua del gatto ha una superficie ruvida; mentre il gatto si lecca, i peli si attaccano sulla lingua, e possono quindi essere ingeriti. Questi peli si possono poi combinare con gli ingredienti dei mangimi, succhi gastrici, saliva ecc. arrivando a comporre dei boli di pelo di dimensioni diverse. Particolarmente a rischio sono: i gatti a pelo lungo, i gatti grassi, i gatti con infestazioni parassitarie, i gatti con ridotta motilità intestinale. Per i gatti con "problemi di pelo", GimCat offre da anni dei prodotti anti-boli di pelo dalla comprovata efficacia.

Perché il gatto ha bisogno del grasso?

Il grasso è un componente fondamentale della dieta. Esso non solo fornisce energia a lungo termine, ma i blocchi più piccoli di cui esso è formato, gli acidi grassi, sono coinvolti anche in molti processi metabolici. I grassi dipendono quindi dalla composizione degli acidi grassi, e non solo dalla quantità assoluta di grasso. Il grasso dei volatili, per esempio, ha elevati livelli di acidi grassi essenziali, acido linoleico e acido arachidonico, che sono importanti, per esempio, per avere una pelle sana e un pelo lucido.

Quanto cibo dovrei dare al mio gatto?

I requisiti relativi ad una dieta sana e all'energia necessaria (e quindi alla quantità di cibo) variano da un animale all'altro a seconda della razza, età, sesso, condizioni ambientali e requisiti di prestazione. Sulla tabella di alimentazione presente sulla confezione trovate una guida per evitare che il gatto venga alimentato con troppa energia. Le quantità sono state calcolate da dietologi e veterinari e confermate in alcuni test di alimentazione, per far sì che al vostro gatto vengano forniti in maniera ottimale tutti gli ingredienti alimentari di base, e perché rimanga quindi in buona salute. Se notate che il vostro gatto sta guadagnando o perdendo peso, regolate la quantità di mangime. Per determinare lo stato nutrizionale del vostro gatto, toccategli le costole. Dovreste essere in grado di sentirle bene senza sentire troppo grasso.

Come faccio a far sì che il gatto mangi un altro cibo?

Il cambiamento ad un altri cibo richiede circa una settimana, durante la quale si dà gradualmente il nuovo cibo. Nei primi due giorni, si mescola un quarto del nuovo cibo con quello precedente. Durante il terzo e quarto giorno, si dà la metà, e il quinto e il sesto giorno un quarto del precedente e tre quarti del nuovo cibo. Dal settimo giorno in poi, si dà solo il nuovo cibo.

Come posso soddisfare le esigenze alimentari dei gatti anziani?

Si possono notare molti cambiamenti nei gatti anziani. Una buona dieta dovrebbe soddisfare le mutevoli circostanze. Cosa cambia?

Il senso dell'olfatto diminuisce.

Perdita di massa corporea – molti gatti anziani dimagriscono.

Il pelo diventa più brutto.

La funzione renale peggiora dopo che le cellule del corpo sono sottoposte a maggiori attacchi da parte delle tossine metaboliche, i cosiddetti "radicali liberi".

Si verificano frequenti problemi di occlusione, poiché l'intestino diventa lento. Un alimento di alta qualità per gatti anziani dovrebbe avere le seguenti caratteristiche: Ingredienti estremamente appetibili e altamente digeribili. Contenuto di proteine e grassi aumentato per mantenere la massa corporea. Acidi grassi essenziali di alta qualità per supportare la salute della pelle e del pelo. Ridotto contenuto di fosforo per la protezione renale. Maggiori livelli di vitamina E e C per proteggere le cellule del corpo.

Posso nutrire il mio gatto con una dieta vegetariana?

I gatti sono naturalmente carnivori; ciò significa, mangiatori di carne. Anche se il proprietario dell'animale preferisce nutrire se stesso e la sua famiglia con una dieta vegetariana, il gatto dovrebbe poter mangiare regolarmente carne. E questo perché i gatti hanno bisogno della carne e delle sue speciali proteine! Il vantaggio di un cibo secco di qualità super premium, per esempio, è che è un prodotto completo e bilanciato. Fornisce all'animale tutti i nutrienti essenziali, senza la necessità di dargli carni fresche o in scatola.

Domande sui nostri prodotti

Quanto dura il Latte per Gatti in Polvere con Taurina una volta aperta la confezione?

Usandolo in maniera igienica (prelevando la polvere con un cucchiaio pulito e chiudendo la lattina subito dopo), e conservandolo in un luogo fresco e asciutto, il Latte per Gatti può essere utilizzato fino alla data di scadenza stampata. Si consiglia inoltre di effettuare un breve test sensoriale (aspetto, odore) prima dell’uso.

Per quanto tempo rimangono fresche le vostre paste dopo l’apertura?

La data di scadenza è stampata sulla scatola e si applica solo al tubo non ancora aperto. Dopo l'apertura, non siamo in grado di garantire una specifica durata. In accordo con il nostro reparto di controllo qualità, tuttavia, le nostre paste restano generalmente stabili per almeno 4 - 5 settimane dopo l'apertura, se sono conservate in un luogo fresco e manipolate in modo igienico. Tuttavia noi possiamo garantire la quantità dichiarata di vitamine solo per il prodotto originale sigillato, poiché il deterioramento delle vitamine è influenzato da diversi fattori.

Perché alcuni dei vostri prodotti contengono zuccheri e carboidrati?

Distinguiamo i tipi di zucchero tra "zuccheri semplici" - vale a dire lo zucchero di casa - e gli "zuccheri-doppi". Con zuccheri doppi intendiamo gli zuccheri che sono contenuti nelle materie prime naturali come, per esempio, lo zucchero del latte (lattosio), lo zucchero del malto (maltosio), oppure, quello più comunemente noto, lo zucchero contenuto nella frutta (fruttosio). Nella maggior parte dei nostri prodotti, non usiamo zuccheri convenzionali, ricorriamo invece ai salutari zuccheri doppi. Sfortunatamente, tuttavia, questo non è possibile in tutti i casi: ad esempio nel caso in cui un animale non tolleri certi doppi zuccheri - per esempio, i gatti non tollerano il lattosio - oppure nel caso che un'altra materia prima nella ricetta non reagisca con il doppio zucchero. In questi casi dipendiamo dallo zucchero commerciale.

Per capire meglio, noi non usiamo lo zucchero per integrare alcun ingrediente. La maggior parte delle volte lo zucchero è un aroma che viene inserito in una ricetta solo se si vuole migliorare l’appetibilità del prodotto. Questo non avviene solo nel settore dell'alimentazione animale, ma viene praticato anche nel settore dell'alimentazione umana. Molti alimenti non ci piacerebbero, se non fossero stati raffinati con dello zucchero, sia esso semplice o doppio.

Molti carboidrati sono una fonte di energia, immagazzinano energia e possono essere digeriti in misura diversa. La fruibilità da parte di differenti specie animali / organismi è diversa. Mentre il glucosio monosaccaride (destrosio) rappresenta il mezzo di trasporto dell'energia nel sangue dei vertebrati, la digestione della cellulosa è riservata agli specialisti dell'alimentazione. Tuttavia, anche i cosiddetti prebiotici sono carboidrati, e favoriscono la crescita dei batteri buoni nell'intestino, in modo da respingere i germi patogeni. Se il consumatore segue i nostri suggerimenti alimentari, per esempio, per le paste per gatto, allora il gatto assume con la pasta circa 0.5-0.65g di maltosio al giorno. Un alimento per gatti di qualità premium disponibile in commercio contiene circa il 30-33% di amido. Secondo la raccomandazione di alimentazione un gatto assumerebbe quindi 20-23g di amido. L'amido è costituito da glucosio di tipo D. Ne consegue che nella normale razione giornaliera di un pasto principale con cibo di qualità premium, è presente circa 35 volte più glucosio rispetto alla razione giornaliera di una pasta per gatti.

I vari zuccheri e altri carboidrati vengono trattati diversamente nel corpo dell'animale, non devono quindi essere valutati allo stesso modo. Inoltre, un confronto tra specie animali diverse o tra il corpo umano ed il corpo del cane/gatto non è automaticamente possibile.

I gatti domestici non riescono a rilevare il gusto dolce. Se preferiscono prodotti dolcificati, ciò è dovuto ad altri motivi, quali la consistenza. Ciò significa che non c'è alcuna necessità di zuccherare i cibi per gatti. Il problema della carie nei cani e nei gatti è diverso rispetto agli esseri umani. Esiste uno studio che spiega che l'amido e il saccarosio non influenzerebbero la formazione della carie, della placca e dell’infiammazione gengivale (Carlsson e Egelberg 1965). Il contenuto di carboidrati nelle nostre paste è così basso da non costituire alcuna minaccia neanche per gli animali diabetici, qualora venga rispettata la quantità giornaliera raccomandata.

Attualmente abbiamo un assortimento di circa 400 articoli; circa il 75% di essi non contiene zuccheri semplici. Faremo del nostro meglio per continuare a migliorare questa percentuale. Quando lo zucchero è presente nel prodotto, viene anche elencato nella composizione. In questo modo diamo ai nostri clienti la possibilità di decidere autonomamente.

Perché le vostre paste contengono antiossidanti chimici?

Le nostre paste contengono oli di alta qualità con importanti acidi grassi insaturi. Questi oli sono per natura intrinsecamente meno durevoli, perché vengono attaccati dall'ossigeno. Se usassimo oli più stabili, questi conterrebbero significativamente meno acidi grassi insaturi. Per garantire che le paste siano stabili e non diventino rancide o amare, devono essere aggiunti degli antiossidanti (gli spazzini dell'ossigeno). Ogni volta che usiamo antiossidanti lo dichiariamo sulla confezione. Ciò consente all'acquirente di decidere da solo se il vantaggio della pasta è superiore al rischio derivante da una piccola quantità di antiossidante e successivo danneggiamento. Il BHT da noi utilizzato è stato approvato per i gatti ed è stato trovato essere adatto per la specie animale "gatto" nel quadro dell'autorizzazione. Non usiamo etossichina come antiossidante.

Che cosa significa che gli snack contengono sottoprodotti di origine animale/vegetale?

In linea di principio, tutti gli ingredienti utilizzati - a prescindere da quale sia il loro valore - vengono dichiarati all'interno di alcuni gruppi di dichiarazione, che sono previsti dalla legge. Così, ad esempio il malto, che è una componente importante delle paste contro i boli di pelo, viene registrato nel gruppo "sottoprodotti di origine vegetale". Ciò avviene, per esempio anche con delle preziose fibre grezze.Un altro esempio: la „carne“ viene dichiarata nel gruppo „Carni e derivati”. Con questa definizione, come con tutte le nostre dichiarazioni e con tutti i componenti utilizzati, ci atteniamo rigorosamente al Regolamento sull'Alimentazione tedesco e alla legge europea sui mangimi. I sottoprodotti di origine animale sono così chiaramente definiti come ingredienti a base di carne che non sono muscolo di carne attaccato allo scheletro (ad esempio, filetto, cotoletta, coscia). Come derivati, usiamo componenti di alta qualità come polmoni, fegato e reni, così come li trovereste da qualsiasi macellaio. Tuttavia, non stiamo parlando di "scarti di macellazione", bensì di componenti alimentari che hanno sempre fatto parte della dieta naturale dei gatti.  Noi, inoltre, non utilizziamo scarti dell'industria del pane.

La domanda qui è se il puro muscolo di carne sia davvero salutare per i gatti. Il cibo naturale dei gatti sarebbero i topi, le rane, gli uccelli, ecc. Con questi, il gatto ingerisce solo una piccola porzione di muscolo, ma anche intestino, tendini, pelle, occhi, cervello, ecc. Se un gatto venisse nutrito solo con carne di muscolo, ciò non sarebbe naturale e non porterebbe ad una dieta completa.