Virus e funghi nei gatti: cos’è importante sapere?

Le infezioni virali e le micosi cutanee sono un problema frequente soprattutto nelle abitazioni con più gatti, nei gattili e rifugi.

Malattie virali

Particolarmente frequente è il cosiddetto raffreddore felino (feline calicivirus = FCV; feline herpesvirus = FHV), che può presentarsi in forma più blanda leggera, a volte cronica, anche nei gatti vaccinati. Il raffreddore felino non è quasi mai letale. Diversa è la situazione in presenza di FIV (immunodeficienza felina), FeLV (leucemia felina), FIP (peritonite infettiva felina) o parvovirosi (panleucopenia felina). Queste malattie virali non sono curabili nemmeno con terapie intensive e spesso si concludono con il decesso del paziente.
Per la parvovirosi esiste un normale ciclo di vaccinazioni. Anche contro la FeLV è disponibile un vaccino. La FIP non è un’infezione nel senso stretto del termine, bensì una mutazione di un normale virus intestinale (coronavirus). Ancora non è chiaro come e perché avvenga tale mutazione nel corpo di alcuni gatti.
I sintomi causati da un virus dipendono anche dal sistema immunitario del gatto. Il sistema immunitario può tenere a bada determinati virus per periodi prolungati. In tal caso, non si manifestano sintomi, sebbene il gatto sia infetto. Si parla di infezione latente o persistente. Per accertare FIV e FeLV esistono test affidabili. Tuttavia, i cosiddetti "test FIP" sono attualmente ancora poco attendibili.

Dermatomicosi

Le micosi sono malattie determinate da più fattori multifattoriali: le spore dei funghi sono ovunque e una malattia si contrae solo se il sistema immunitario del gatto è debilitato. Per tale ragione, i gatti molto giovani, i gatti affetti da FIV e i gatti stressati (gattile/rifugio) vengono colpiti spesso da micosi. Ecco perché il trattamento prevede sempre anche un rafforzamento del sistema immunitario del gatto interessato.

Cosa fare per proteggere il vostro gatto

In base al rischio di infezione, è opportuno vaccinare a scopo preventivo. Particolarmente importante è l’immunizzazione primaria corretta e regolare del gatto. Chiedete al vostro veterinario cosa sia opportuno e necessario fare per il vostro amico a quattro zampe. In caso di micosi, bisogna dapprima determinare il fungo esatto e poi trattarlo sistematicamente per un periodo prolungato. Ricordate che le dermatomicosi potrebbero essere trasmesse anche a voi.
Un’alimentazione primaria di qualità e adatta alla specie, integrata da un bilanciato mix di micronutrienti e somministrata sotto forma di premietti, snack golosi e/o paste, rafforza il sistema immunitario del vostro gatto. Sono soprattutto i betaglucani a sortire un effetto positivo sul sistema immunitario del vostro gatto, oltre a specifici antiossidanti e vitamine.